Thursday, October 30, 2008

La prova di fine corso

La prossima settimana sarà comunicata in aula la modalità di prova di fine corso. Si stanno valutando alcune ipotesi. Ogni Vostro suggerimento sarà utile. Date il Vostro contributo, anche in relazione alle Vostre aspettative. Il docente

8 comments:

Fiorito Piero said...

SI potrebbe ipotizzare, previa opportuna prenotazione, una prova orale di fine corso, oltre alla già prevista prova scritta..

Gianluca S. said...

Sono d'accordo con Fiorito Piero, l'opportunità di integrare il voto con un'esame orale credo sia un'ottima idea..

Fiorito Piero said...

Più che integrazione per migliorare il voto dello scritto, intendo una vera e propria prova orale di fine corso, per chi non si sente a proprio agio con lo scritto..

Giorgio Giuffrida said...

Io opterei invece per una prova scritta a risposta aperta, magari suddivisa in più domande; inoltre io consiglierei magari di predisporre una simulazione per poterci riavvicinare a questo metodo così sconosciuto in questo corso di laurea.

g.anzà said...

io sostengo la prova orale come modalità d'esame di fine corso.la ragione principale risiede proprio nel contenuto della materia,che offre diversi spunti di confronto e di dibattito che non potrebbero essere espressi su un tema a causa della mancanza di un'interazione immediata col docente.ovviamente starebbe a noi saper volgere a nostro vantaggio l'utilizzo di tali spunti.lo stesso docente avrebbe modo di dare un giudizio più completo sulla nostra preparazione..

Filippo said...

ci sarà sempre chi preferirà la prova scritta a quella orale e viceversa,con tutti i pro e i contro del caso,ma il Prof ha detto a lezione che la prova sarà scritta. quindi, piuttosto che continuare la discussione sulla preferenza tra prova scritta e prova orale, credo sarebbe meglio incentrare il dibattito sul tipo di struttura che la prova scritta potrebbe avere...a questo proposito...Prof potrebbe fornire qualche esempio dei temi passati?...credo sarebbe utile al dibattito...

M.Fiamingo said...

A mio parere credo che sia inevitabile la prova scritta,anche per poterla rendere 'diversa' dalla modalità ordinaria che è,appunto,orale. Inoltre,come avevo precedentemente comunicato al docente,la struttura potrebbe essere a risposta aperta,in modo tale da poter coprire più argomenti del programma e non uno solo come in un tema,che può creare dei problemi e stress derivanti dall'impostazione dello stesso. Quando certi concetti si conoscono,attraverso una risposta aperta penso che questo sia subito 'visibile' agli occhi del docente,mentre un tema potrebbe mettere difficoltà anche a chi certe conoscenze le ha. (e se non sbaglio,il prof diceva che i risultati passati erano negativi con questa formula)

jane84 said...

Secondo me, la prova scritta si dovrebbere fare a "risposta aperta" perchè solo così ognuno di noi la può rendere personalizzata.